Cerca

Torino: processo Ipi-Coppola passa a Milano

Cronaca

Torino, 23 giu. (Adnkronos) - Il processo Ipi-Coppola sara' trasferito a Milano. Lo ha deciso oggi, nella prima udienza, il Tribunale di Torino presieduto dal giudice Antonio De Marchi, dichiarando la propria incompetenza territoriale per il processo che vede imputati per aggiotaggio il noto immobiliarista romano, Danilo Coppola e i suo collaboratori, Alfonso Ciccaglione e Francesco Bellocchi, della Ipi, societa' immobiliare con sede a Torino. Il processo passera' quindi a Milano, sede della Borsa e della Consob.

Una decisione che non e' piaciuta al pubblico ministero, Giancarlo Avenati Bassi: "Sono veramente impressionato che non sia stato mai aperto il contradditorio su questo punto (la competenza territoriale ndr), nonostante ci fossero state precise istanze di discutere la questione. Questo segna un punto di scorrettezza nei nostri rapporti" ha detto il pm rivolgendosi alla Corte. Al centro della vicenda Danilo Coppola di 44 anni, titolare dell'omonimo gruppo e socio di maggioranza della Ipi , Francesco Bellocchi, 50 anni e noto per essere cognato dell'immobiliarista Stefano Ricucci, e il commercialista Alfonso Ciccaglione, di 50 anni.

Secondo la tesi accusatoria Coppola, grazie a un comunicato del 29 dicembre 2005 con cui aveva informato il mercato di essersi liberato di 122 milioni di oneri per un leasing contratto con la banca Italease, aveva potuto presentare un bilancio che aveva fatto schizzare le sue azioni verso l'alto (+30%). Quei 122 milioni pero', secondo la procura, sarebbero stati ceduti a una serie di societa' poi riconducibili allo stesso Coppola.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog