Cerca

Arte: il direttore degli Uffizi, non voglio la Gioconda nel mio museo

Cultura

Firenze, 23 giu. - (Adnkronos) - ''La Gioconda agli Uffizi? Personalmente non la voglio, neppure per un'esposizione di pochi giorni. E' un'opera-simbolo dell'arte, che non va mossa dal Louvre, non puo' correre alcun rischio''. E' il parere di Antonio Natali, direttore della Galleria degli Uffizi di Firenze, a proposito dell'appello lanciato oggi.

''Personalmente non sono stato informato dell'iniziativa ma posso dire, ammesso anche che la portassero qui, e non credo che accadra' mai, che io la Gioconda non la vorrei agli Uffizi'', ha commentato Natali. ''Le opere che rappresentano le vette dell'arte occidentale non possono rischiare. La Gioconda non e' dei francesi ma di tutto il mondo - ha dichiarato Natali interpellato dall'Adnkronos - e chi e' chiamato alla tutela deve tutelare per tutti. Esprimo quindi il mio parere negativo a un eventuale trasferimento della Gioconda, a Firenze come altrove''.

''E non lo dico per snobismo - aggiunge Natali - La Gioconda e' una delle poche opere del catalogo di Leonardo: dobbiamo fare di tutto per non esporla ai rischi. Del resto, ricordo come io abbia espresso un parere decisamente negativo al trasferimento dell'Annuncizazione di Leonardo che si conserva agli Uffizi quando nel 2007 fu esposta a Tokyo. Sono le persone che si devono muovere, non le opere d'arte''.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog