Cerca

Toscana: Pdl, irricevibile progetto Asl 9 di tagliare servizio guardia attiva ortopedica

Cronaca

Firenze, 23 giu. - (Adnkronos) - ''Il progetto di interrompere il servizio di guardia attiva ospedaliera e' irricevibile''. E' netto e chiaro il pensiero del consigliere regionale Pdl Andrea Agresti, vicepresidente della Commissione Territorio e Ambiente del Consiglio regionale della Toscana, sul progetto di Dea (Dipartimento di Emergenza e Accettazione) di I° livello presentato dall'Asl 9 di Grosseto che prevede, fra l'altro, la soppressione del servizio di guarda ortopedica affidando questa funzione ai medici di Medicina generale o Chirurgia.

''Per legge il Dea di I° livello deve garantire le funzioni di pronto soccorso, rianimazione, osservazione e breve degenza oltre ad assicurare interventi diagnostico terapeuti di medicina e chirurgia generale, ortopedia, traumatologia e cardiologia. Morale: il progetto dell'Asl 9 e' contro legge cioe' fuori norma e quindi impossibile da accettare'', afferma Agresti.

''Inoltre - attacca il consigliere regionale Pdl - il provvedimento appare sia assolutamente immotivato vista la disponibilita' di personale e la volonta' di collaborazione offerta dalla U.O. di Ortopedia, sia insensato visto che il servizio di guardia ortopedica non e' presente negli ospedali di Orbetello, Pitigliano, Castel del Piano e Massa Marittima, In queste due ultime realta', addirittura, non e' neppure disponibile una unita' medica reperibile''. (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog