Cerca

Cultura: Della Valle, auspico Moratti si occupi piu' di Milano e meno di calcio

Cultura

Roma, 23 giu. (Adnkronos) - "Mi piacerebbe pensare che Moratti a Milano, invece di occuparsi di capire se la palla e' in fuorigioco o meno, dicesse: 'sono milanese e mi occupo di questo pezzo di Milano!'". E' l'appello rivolto dal patron della Tod's Diego Della Valle a Moratti, ma anche a tutti gli altri "amici e colleghi imprenditori", affinche' ciascuno, in base alle proprie forze, si occupi del patrimonio culturale italiano sulla scia di quanto fatto da lui con il Colosseo.

Tante le citta' per le quali Della Valle -intervenuto al seminario di Italia Futura 'Cultura, Orgoglio Italiano' in corso al Teatro Argentina di Roma - invoca l'intervento degli imprenditori: in testa Napoli e Pompei, parco archeologico per il quale l'imprenditore sollecita un pronto restauro. "Questa sarebbe una risposta territoriale fortissima", insiste Della Valle, facendo notare come le azienda quotate ormai debbano "fare i conti con i consumatori che sono pronti a chiedere alle imprese cosa stiano facendo per il sociale. E' abnche in base a questo, e non solo al prodotto -sottolinea Della Valle- che un'azienda viene scelta. Chi non ha spirito civico, quindi, lo faccia almeno per questo", dice a chiare lettere.

In sintesi Della Valla ha anche evidenziato la necessita' di infrastrutture e trasporti davvero efficenti, cosi' come di un netto abbattimento della criminalita' per offrire al turista culturale "un'Italia che funziona".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog