Cerca

Giustizia: protocollo con Regione Lazio per impiego lavoratori in mobilita' (2)

Cronaca

(Adnkronos) - Gli uffici che ne beneficeranno sono tutti quelli della Corte d'Appello di Roma; la durata dell'impegno che i firmatari si assumono e' di 18 mesi e ciascun lavoratore non potra' essere impegnato per un periodo superiore a 12 mesi, in nessun modo prorogabile. ''Una giustizia che funziona porta ad avere credibilita''', spiega il sottosegretario Caliendo, che ringraziando le parti intervenute, particolarmente l'assessore Zezza e la Regione Lazio, ha rimarcato: ''Nuovi modelli di sinergia fra diverse amministrazioni pubbliche come quella che questo Protocollo propone, sono utili per la giustizia e per i cittadini e ne aiutano il buon funzionamento che grande importanza riveste per le imprese ed il mercato''.

L'assessore a Lavoro e Formazione, Mariella Zezza ha sottolineato che ''il baricentro si e' spostato dalle politiche di assistenza a quelle di formazione al lavoro''. Zezza ha ricordato che ''la Regione Lazio dimostra, non da ora, di essere particolarmente sensibile al tema della giustizia: questa iniziativa, stipulata precedentemente dalla provincia di Roma, viene estesa ora a tutto il territorio e la Regione, che recentemente e' stata promossa dalla Commissione Europea per l'utilizzo dei Fondi Sociali a favore delle categorie deboli, vuole considerarla una forma positiva di federalismo''.

''E' importante -ha detto Santacroce- il contributo che il Protocollo puo' portare sia al servizio giustizia erogato ai cittadini sia alle fasce piu' deboli di lavoratori che in questo modo vedono aprirsi uno spiraglio di speranza''. ''Questo Protocollo -secondo il procuratore Ciampoli- ha da un lato la capacita' di riconoscere lo stato di sofferenza in cui versa la magistratura e la giustizia tutta e dall'altro la possibilita' di fare qualcosa di buono per le istituzioni e gli ideali''.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog