Cerca

Bioetica: depositati quasi 600 biotestamenti ai valdesi di Milano

Cronaca

Milano, 23 giu. (Adnkronos) - Dal gennaio 2010, quando ha aperto lo sportello, a oggi, la Chiesa valdese di Milano ha ricevuto quasi 600 testamenti biologici. La maggior parte di coloro che hanno depositato le loro volonta', non e' un fedele evangelista, ma agnostico, ateo o cattolico. A tracciare il quadro della situazione e' Simona Menghini, valdese, una dei volontari che, una o due volte al mese apre l'ufficio per il deposito dei moduli di testamento nella Libreria Claudiana o nel Tempio valdese.

L'iniziativa, spiega Menghini all'ADNKRONOS, prende spunto da una consuetudine delle chiese protestanti e cattoliche in Germania, e' nata a Milano, ma si e' diffusa in una decina di altra chiese valdesi e metodiste in Italia. "Crediamo - dice Menghini - che ci debba essere la liberta' di scegliere come vivere e come morire".

Il modulo del testamento biologico e' disponibile sul sito della Chiesa Valdese e deve essere poi consegnato all'ufficio, che, dopo una pausa estiva riaprira' a settembre. Una copia del testamento viene conservata in ufficio, un'altra viene lasciata alla persona, che puo' decidere di consegnarla al suo fiduciario, che deve essere precisato nello stesso testamento. "Il fiduciario - aggiunge Menghini - e' garante dell'applicazione di quello che e' scritto nel documento".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog