Cerca

Pedaggi: Alemanno, scuse Castelli non bastano (2)

Politica

(Adnkronos) - "Noi sappiamo che servono dei soldi all'Anas per la manutenzione e io - ha aggiunto Alemanno - da mesi dico questi soldi chiediamoli ai gestori delle autostrade, al gruppo privato che gestisce le autostrade, che ha profitti significativi, assicurati dai nostri pedaggi, rinegoziamo questo contratto di gestione, di concessione in modo che da li' arrivino i soldi che servono all'Anas. Perche' li devono pagare i romani, i pendolari, i tanti italiani che percorrono tratti autostradali di tipo simile al Gra".

"E' veramente un'ingiustizia, ecco perche' noi siamo contrari. Non e' un privilegio, e' un diritto dei romani che noi difenderemo fino in fondo a qualsiasi costo. Abbiamo fatto affermazioni forti, abbiamo detto 'sfonderemo il casello se lo mettono sul Gra', oggi che il Parlamento ci ha dato ragione lo diciamo ancora piu' forte: noi non permetteremo che ci sia nessun pedaggio sul Gra", conclude.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog