Cerca

Pd: Parietti, il manifesto? da ex 'coscia lunga del Pds' dico nulla di male ma ermetico

Politica

Roma, 23 giu. - (Adnkronos) - "Confesso. Ora lo possono dire, quelle gambe sono le mie...". Scherza cosi' Alba Parietti, commentando all'Adnkronos la querelle sul manifesto della Festa Democratica Romana che, sotto lo slogan ''Cambia il vento'', mostra le gambe di una donna in una posa che richiama alla mente la Marylin Monroe di 'Quando la moglie e' in vacanza', mentre si tiene la gonna che il vento le alza .

"Be' non e' mai troppo tardi, se vanno bene ancora le mie di gambe perche' no...", dice ancora con ironia la Parietti, ricordando che in passato e' stata chiamata ''la coscia lunga del Pds''. "Certo e' - aggiunge - che se volevano far parlare di loro ci sono riusciti... Spero solo che le gambe rappresentino qualcosa di piu' profondo - sottolinea pero' la conduttrice tv - anche perche' il messaggio non e' del tutto chiaro, anzi direi che e' ermetico. Forse chi lo ha ideato e approvato si trovava in una stanza senza aria condizionata...".

D'altra parte, secondo la Parietti, lo ''scivolone'' del Pd (cosi' lo ha definito la conferenza regionale e romana delle donne democratiche, che si e' ufficialmente dissociata dal manifesto) non e' un 'unicum': ''I messaggi della sinistra sono sempre illegibili - dice - non si capisce cosa vogliano comunicare''. (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog