Cerca

Firenze: Donzelli, Facebook testimone del divorzio tra renzi e i fiorentini

Cronaca

Firenze, 23 giu. - (Adnkronos) - ''Caro Renzi, chi di Facebook ferisce, di Facebook perisce''. E' il commento ironico del consigliere regionale del Pdl Giovanni Donzelli dopo aver visto la pagina Facebook del sindaco di Firenze degli ultimi giorni. ''I fiorentini esprimono chiaramente la propria delusione nei confronti di Renzi. La goccia che ha fatto traboccare il vaso e' stata la pedonalizzazione, ma i fiorentini si lamentano anche delle promesse non mantenute come la cittadella viola, il nuovo stadio e i ricevimenti del mercoledi' mattina. Gli ultimi post sono piu' di critiche che di difesa e molti scrivono chiaramente che non lo rivoterebbero'', afferma Donzelli.

''Matteo Renzi ha vinto le primarie e basato gran parte della propria compagna comunicativa facendo grande uso del social network, tanto che l'Ordine dei giornalisti si e' piu' volte lamentato di dover apprendere le notizie da Facebook e non dai canali tradizionali. Adesso pero' e' proprio Facebook ad evidenziare che e' finita la luna di miele tra Renzi e la citta'. Internet e' bello perche' incontrollabile, non ci sono i giornalisti compiacenti dei salotti televisivi a mediare. Adesso con ogni probabilita' - prosegue il consigliere regionale del PdL - scatenera' i suoi fedelissimi a riempire la pagina di elogi, ma il malcontento ormai non lo puo' cancellare con un clic''.

''Noi fiorentini siamo di grandi sentimenti, ma passiamo facilmente dall'amore all' odio e viceversa. Due anni di parole e promesse non mantenute, di speranze evocate e deluse stanno tornando tutte in faccia al sindaco Renzi. Si compiaceva nel farsi rappresentare come l'Obama in riva d'Arno, ma e' riuscito a battere anche Obama adesso: sul calo del consenso'', conclude Donzelli.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog