Cerca

Roma: prostituzione in calo, aumentano i controlli

Cronaca

Roma, 23 giu. - (Adnkronos) - E' partita la terza fase dell'azione a contrasto della prostituzione pianificata dal questore di Roma lo scorso agosto. In questa fase gli agenti seguiranno azioni mirate volte a seguire lo spostamento delle donne e gli uomini che si prostituiscono. Negli ultimi venti giorni sono stati controllati ogni sera tra le 40 e le 100 persone, prevalentemente rumene.

Cio' che emerge dall'analisi di questo fenomeno e' che c'e' una diminuzione del fenomeno per le strade, che rimane concentrato pero' all'Eur, in via Longoni, nella la zona del Mattatoio, in piazza Giovanni Pascoli e su viale Palmiro Togliatti. Ogni zona risulta contraddistinta dall'altra a seconda si registri la presenza di prostitute o di transessuali, difficilmente presenti entrambi nelle stesse aree. A seconda che la prostituzione sia femminile o maschile, si registrano diverse abitudini.

Se infatti le prostitute tendono ad indossare abiti, sia pur succinti, a spostarsi in taxi o coi mezzi pubblici dalle proprie residenze, spesso in zone periferiche e difficilmente, e hanno piu' di trent'anni; i transessuali, prevalentemente di origini sudamericane e sopra i trent'anni, si presentano con un atteggiamento particolarmente provocatorio, si spostano a bordo di auto di media e grossa cilindrata, generalmente noleggiate con contratti a lungo termine, all'interno delle quali consumano i rapporti sessuali con i clienti. (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog