Cerca

Borsa: Milano chiude in forte calo con Europa e Ws, crolla Fonsai

Finanza

Milano, 23 giu. (Adnkronos) - Piazza Affari archivia la seduta in netto calo, tra le peggiori piazze d'Europa insieme a Madrid, dopo l'avvio pesante di Wall Street, che prosegue in negativo con il Dow a -1,43% e il Nasdaq a -0,81%. Pesano sui mercati azionari diversi fattori, tra cui la persistente incertezza sul debito della Grecia, in attesa del Consiglio Europeo che prendera' il via stasera a Bruxelles.

Il summit sara' preceduto da un incontro sulla questione greca cui dovrebbero partecipare, secondo fonti diplomatiche, la cancelliera tedesca Angela Merkel, il presidente francese Nicolas Sarkozy, il presidente della Bce Jean-Claude Trichet, il presidente dell'Eurogruppo Jean-Claude Juncker ed il presidente del Consiglio europeo, Herman Van Rompuy.

Grava sui mercati, inoltre, il taglio delle previsioni sulla crescita Usa nel 2011 e nel 2012 da parte della Federal Reserve, che ha terminato ieri la riunione di due giorni del board e ha diffuso un comunicato in cui si prevede una crescita per l'economia Usa nel 2011 compresa tra il 2,7 e il 2,9%, in calo rispetto al range precedente, 3,1-3,3%. Prevista anche una crescita per il 2012 compresa tra il 3,3 e il 3,7%, meno delle stime precedenti. In piazza Affari crolla Fonsai. (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog