Cerca

Banche: Moody's mette sotto osservazione rating 16 istituti italiani (2)

Finanza

(Adnkronos) - L'agenzia di rating ha anche cambiato l'outlook a negativo da stabile sui rating di altre 13 banche italiane. Tra i fattori chiave alla base della decisione di oggi, c'e' anzitutto la messa in osservazione per un possibile downgrade del rating della Repubblica Italiana, cosa che ha innescato la messa sotto osservazione per un possibile downgrade delle banche e delle loro controllate con rating relativamente elevati, spesso nella categoria doppia A o singola A.

I rating di queste banche, spiega Moody's, sono sensibili anche a un cambio moderato dello standing creditizio del governo e della sua abilita' di supportare le banche del paese. Inoltre, Moody's ha deciso che rivedra' le sue considerazioni sulla volonta' dei governi di supportare i titoli di debito senior emessi da istituzioni finanziarie piccole e meno importanti dal punto di vista sistemico. Moody's ha identificato 34 banche che cadono in questa categoria e i cui rating potrebbero essere a rischio per un cambio di policy a questo riguardo, sul lungo termine.

I rating a lungo termine delle seguenti banche sono stati posti sotto osservazione in vista di un possibile downgrade: Intesa Sanpaolo, Banca Imi, Banca Cr Firenze, Banca Monte dei Paschi di Siena, Mps Capital Services, Cassa Depositi e Prestiti, Banco Popolare, Banca Nazionale del Lavoro, Cassa di Risparmio di Parma e Piacenza, Banca Popolare Friuladria, Banca Carige, Banca Sella Holding, Cassa di Risparmio di Bolzano-Sudtirol, Cassa di Risparmio di Cesena, Banca Padovana Credito Cooperativo, Cassa Centrale Banca, Cassa Centrale Raiffeisen, Istituto Servizi Mercato Agroalimentare. (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog