Cerca

Omicidio Rea: il padre di Melania, Parolisi? continuiamo a pensare che sia innocente

Cronaca

Roma, 23 giu. - (Adnkronos) - ''Noi continuiamo a pensare che sia innocente Salvatore''. Lo dice il padre di Melania, Gennaro Rea in un'intervista esclusiva a 'Pomeriggio cinque'. ''Quando domani andra' ad Ascoli, dira' la sua, e se sapra' qualcosa in piu' lo dira' perche' deve mettere tutto in chiaro - prosegue - e' una speranza anche per la bimba. Non lo voglio nemmeno pensare?L'ho sempre detto, il tradimento e' una cosa, l'omicidio e' un altra. Divido sempre queste due cose sperando che non c'entri minimamente ''.

''L'ho visto stamattina quando ha portato la bambina, era tranquillo come sempre - precisa - quando c'e' la bambina non si puo' parlare di niente, perche' la bimba deve stare tranquilla. Deve vederci sorridere. In questo caso viene prima lei''.

''Speriamo che domani chiarisca tutti i buchi neri che ci sono agli inquirenti. Noi aspettiamo, 'stiamo al balcone' e' snervante. La situazione e' tragica e ci lascia esterrefatti che non emerga ancora nessun assassino o assassini. E' aberrante cio' che e' successo. Quando tutti i giorni vado al cimitero, lo trovo assurdo e non ci credo di essere sulla tomba di mia figlia. Ma a questo punto, mi rendo conto che e' la realta'. Deve emergere quanto prima qualcosa di positivo''. ''Questa mattina l'ho vista ancora piu' bella mia figlia, in cuor mio soffro, soffro'', conclude.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog