Cerca

Sanita': Rsu S.Raffaele Milano chiede incontro a Formigoni, domani lettera

Cronaca

Milano, 23 giu. (Adnkronos/Adnkronos Salute) - Ricercatori, medici, infermieri e tutta la forza lavoro dell'Istituto scientifico universitario San Raffaele di Milano, "in allarme" per le sorti dell'Irccs di via Olgettina, chiedono aiuto al presidente della Regione Lombardia, Roberto Formigoni. Domani, annuncia la Rsu dell'ospedale, partira' la lettera ufficiale rivolta al governatore che "sembra essere disponibile a una mediazione per salvaguardare il ruolo dell'Istituto nel sistema sanitario regionale", spiega all'Adnkronos Salute Margherita Napoletano della Rsu, ingegnere clinico.

"I lavoratori sono preoccupati - afferma - Le informazioni che ci sono state date durante due incontri che si sono tenuti nei giorni scorsi sono poche e vaghe, e inferiori a quanto letto sui giornali". Ora il tempo stringe, le decisioni chiave andranno prese entro fine mese, e delle tre possibili strade che si aprono davanti all'Irccs i rappresentati dei lavoratori ritengono "preferibile" quella che prevede il lancio di un 'salvagente' da parte di una cordata di imprenditori, sulle cui identita' le indiscrezioni cambiano di ora in ora.

Quanto alle altre ipotesi sul tavolo, "la prospettiva che le banche prendano il controllo - continua Napoletano - e' quella che ci preoccupa di piu', perche' avremmo qualcuno che pensa solo al mero aspetto finanziario". Non convince neanche l'idea del commissariamento, "che potrebbe rivelarsi negativo per l'eccessivo allungamento dei tempi. Il commissario, infatti, terminato il suo lavoro rimetterebbe in gioco tutto e si dovrebbe aspettare di nuovo l'arrivo di un imprenditore interessato". (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog