Cerca

Perugia: carabiniere investito, imputato ottiene l'abbreviato

Cronaca

Perugia, 23 giu. - (Adnkronos) - La corte d'assise di Perugia ha concesso il rito abbreviato a Rocco Varanzano, l'uomo che il primo ottobre del 2009 investi' e uccise il maresciallo Andrea Angelucci dopo aver forzato un posto di blocco. Varanzano, a cui vengono contestati 14 capi d'imputazione, mira a dimostrare con i testimoni chiesti nell'abbreviato condizionato, che lui non investi' volontariamente il militare, cambiando cosi' la contestazione piu' pesante da omicidio volontario a preterintenzionale. Gia' il gip Massimo Ricciarelli aveva rigettato la stessa richiesta a cui il pubblico ministero Manuela Comodi si e' opposta.

Varanzano e' assistito dall'avvocato modenese Andrea Stefani. L'uomo era infatti stato bloccato a Modena il giorno dopo l'investimento del carabiniere a Volperino, al confine tra Umbria e Marche. Il maresciallo Angelucci si trovava a un posto di blocco istituito proprio perche' lo stesso Varanzano poco prima aveva ferito due militari della compagnia di Foligno forzando un altro posto di blocco. Varanzano era stato fermato a Modena, non prima di essere stato inseguito per il centro storico dai poliziotti. Le prossime udienze sono state fissate al 29 settembre e al 6 ottobre per la sentenza.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog