Cerca

Intercettazioni: Formigoni, legge in spirito di collaborazione bipartisan

Politica

Milano, 24 giu. - (Adnkronos) - Una legge sulle intercettazioni realizzata "in spirito di collaborazione bipartisan, che sia ovviamente equilibrata, che non impedisca ma regolamenti le intercettazioni e soprattutto la loro diffusione". Il presidente della Regione Lombardia, Roberto Formigoni, interviene con queste osservazioni al programma di Rai 3 'Agora''. Fare una legge in questo momento, nel pieno dell'inchiesta P4, "non sarebbe un errore politico" osserva Formigoni, spiegando pero' che "ovviamente tutto dipenderebbe dal contenuto di questa legge di cui si e' parlato lungamente. Ci sono state proposte avanzate sia dal centrodestra sia dal centrosinistra, in tempi diversi. Io credo che mettendo insieme le une e le altre si potrebbe trovare una legge che non avesse sapore di partigianeria, ma fosse condivisa".

Una legge che "se fosse fatta in spirito di collaborazione bipartisan, ovviamente equilibrata che non impedisca ma regolamenti le intercettazioni, ma soprattutto la loro diffusione, avrebbe spazio di lavoro nel Parlamento anche in queste settimane" afferma il governatore lombardo.

Tra l'altro, per chiarire che non andrebbe a impattare sull'inchiesta P4, Formigoni fa presente che "non potrebbe essere una legge retroattiva. Dunque il materiale sulla P4 e' uscito e continuera' a uscire". Di una legge "sono anni e anni che se ne parla. Ritengo che sia una mancanza del Parlamento non avere ancora legiferato su questa materia per regolamentarla e salvaguardare la privacy". Infine, l'invito a confrontare la spesa in Italia per le intercettazione rispetto ad altri Paese. Da noi "e' enormemente superiore" fa presente Formigoni.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog