Cerca

Roma: anziana di 73 anni rimane chiusa in negozio giocattoli per sbaglio

Cronaca

Roma, 24 giu. - (Adnkronos) - Una brutta avventura per una signora di 73 anni che e' uscita di casa per andare a comprare dei giocattoli ed e' rimasta chiusa nel negozio durante la pausa pranzo. E' accaduto ieri nella tarda mattinata, in un rivenditore di giocattoli in viale dei Colli Portuensi, a Roma. L'anziana donna, che vagava tra gli scaffali alla ricerca di un regalo per i suoi nipotini, non ha sentito l'altoparlante interno che avvisava dell'imminente chiusura del negozio. Solo quando le luci si sono spente, la signora si e' resa conto di quello che era successo e di essere rimasta chiusa dentro il negozio. L'anziana, in preda al panico, ha iniziato a urlare senza riuscire pero' ad ottenere alcuna risposta. Ma la 73enne, non si e' data per vinta e ha chiamato il 113.

Sul posto sono arrivati immediatamente gli agenti del commissariato Monteverde, che hanno sollevato la serranda del locale, liberando cosi' l'anziana signora. I poliziotti hanno subito accertato le condizioni della signora riuscendo a tranquillizzarla insieme con il titolare del negozio, che ha raggiunto l'attivita' commerciale in poco tempo, una volta avvisato dagli agenti.

I poliziotti hanno rintracciato la figlia della donna e, dopo averla portato a conoscenza dell'accaduto, hanno accompagnato l'anziana fino alla sua auto, parcheggiata nei pressi del negozio di giocattoli.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog