Cerca

Governo: Formigoni, da Di Pietro operazione politica interessante

Politica

Milano, 24 giu. - (Adnkronos) - "Sono i singoli partiti che devono decidere a quali aree di riferimento vogliono appartenere. In Italia vige il bipolarimo e mi auguro resti questo il sistema nel quale ci muoviamo perche' e' stato interiorizzato dagli elettori e permette una democrazia dell'alternanza. E' Di Pietro che deve dire dove vuole stare e non credo gli si possa imputare di volere cambiare di campo. Quella che Di Pietro sta portando avanti e' operazione politica interessante". A rilevarlo il presidente della Regione Lombardia, Roberto Formigoni, dopo le recenti dichiarazione del leader dell'Italia dei Valori, Antonio Di Puetro, intervenendo ad Agora' sui Rai 3.

Il governatore lombardo osserva anche che "la visione di un centrosinistra gia' pronto all'agone mi sembra francamente ottimista. Ed e' proprio Di Pietro che dimostra che non e' cosi'. Di Pietro dice pubblicamente, con il massimo clamore possibile, nel luogo piu' istituzionale d'Italia, alla Camera, in pieno dibattito dice: 'caro Bersani, non siamo pornti. Il centrosinistra non e' pronto. Puo' essere che sia maggioranza nel Paese, stando all'andamento delle elezioni amministrative, ma noi non siamo pronti".

La "debolezza forte" del centrosinistra secondo Formigoni e' che gli elettori ancora non abbiano capito quale sia la proposta. Mentre il "centrodestra che pure e' stato messo in difficolta' alle amministrative, riacquista una sua compattezza, maggioranza e per la prima volta supera quota 316 alla Camera". "Il centrodestra - chiosa - non e' affatto in disarmo"

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog