Cerca

Torino: arcivescovo, citta' rischia declino economico necessario valorizzare giovani

Cronaca

Torino, 24 giu. - (Adnkronos) - ''Torino sta rischiando un declino sul piano economico che trascinerebbe con se' ripercussioni gravi anche su quello culturale e sociale'', per questo, ''per prevenirlo e allontanarlo tocca alla responsabilita' di tutte le componenti in causa, ciascuno per la sua parte, ma su progetti decisi e attuati insieme, lavorando sullo stesso obiettivo che e' quello di investire risorse e personale su tre ambiti in particolare: la formazione, la ricerca e innovazione, i giovani che rappresentano il capitale umano piu' aperto, duttile e disponibile a queste prospettive''. Lo ha detto l'arcivescovo di Torino, monsignor Cesare Nosiglia, nell'omelia della messa celebrata per festeggiare San Giovanni, patrono della citta'

''I giovani di cui un terzo abbondante e' senza lavoro o e' da anni precario, vanno considerati non solo oggetto di cura o visti con sospetto per tanti loro atteggiamenti alternativi al mondo adulto - ha sottolineato l'arcivescovo - ma occorre valorizzarli come soggetti di novita' e di speranza senza i quali tutto si annebbia e alla lunga ha il fiato corto. Bisogna ascoltare di piu' e in modo concreto i giovani e dare loro spazio per sperimentare anche vie innovative di imprenditorialita' e di professioni, per renderli protagonisti - ha concluso - del loro futuro lavorativo''

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog