Cerca

'Ndrangheta: confiscati beni per 13 mln a cosca Alvaro, c'e' anche villa ispirata a 'Scarface'

Cronaca

Reggio Calabria, 24 giu. - (Adnkronos) - La Guardia di Finanza ha confiscato beni del valore di 13,5 mln di euro alla cosca Alvaro di Sinopoli, attiva in provincia di Reggio Calabria. I finanzieri del Gico del Nucleo di polizia tributaria hanno messo i sigilli a diversi immobili e terreni riconducibili a Domenico Alvaro, di 74 anni ritenuto elemento di spicco della cosca omonima. Domenico Alvaro viene considerato il patriarca della cosca, che ha ceduto il comando a Carmine Alvaro, di 58 anni, mantenendo il ruolo di consigliere del reggente.

Il provvedimento di confisca emesso dal Tribunale di Reggio Calabria su richiesta della Procura distrettuale antimafia di Reggio Calabria, segue le operazioni Matriosca e Matriosca 2 eseguite il 13 maggio e il 3 agosto dello scorso anno, quando vennero sequestrati i beni oggetto della confisca eseguito oggi.

Tra questi rientrano tre terreni nel Comune di Seminara, 10 terreni nel Comune di Melicucca', diverse ville, tra cui una ispirata al modello della famosa villa del boss Tony Montana del film Scarface, e una societa' cooperativa a responsabilita' limitata attiva nel settore della produzione di olio d'oliva.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog