Cerca

Calcio: Allegri, voglio Milan competitivo su tutti i fronti

Sport

Milano, 24 giu - (Adnkronos) - ''Nella prossima annata dobbiamo essere competitivi in tutte le competizioni. Mi piacerebbe essere l'allenatore della seconda stella sulla maglia del Milan. Ma mancano ancora due scudetti''. Massimiliano Allegri sogna altri trionfi con il Milan dopo lo scudetto 2010-2011 conquistato alla prima stagione sulla panchina rossonera. ''In Champions quest'anno siamo usciti un po' troppo presto: nella competizione europea bisogna farsi trovare pronti al momento giusto, perche' da marzo in poi si va avanti con l'eliminazione diretta. Bisogna essere al top della condizione in un torneo in cui solo il Barcellona ha qualcosa in piu''', dice Allegri nella 'sua' Livorno, dove la societa' ha organizzato il proprio workshop.

''Dobbiamo mettere da parte quello che abbiamo fatto lo scorso anno, dobbiamo ripartire bene con motivazioni inalterate. Dopo nemmeno un mese di lavoro, avremo la Supercoppa contro l'Inter (il 6 agosto, ndr) e cercheremo di portare a casa il primo trofeo'', dice il tecnico. L'argomento di questo periodo, ovviamente, e' il mercato. ''Con la partenza di Pirlo, abbiamo bisogno di un giocatore dalle qualita' tecniche importanti. Mancano ancora due mesi alla fine del mercato, la societa' sa perfettamente cosa manca alla squadra'', dice riferendosi all'addio del centrocampista.

''Se deve arrivare un giocatore, deve arrivare qualcuno da Milan. Serve un elemento che possa essere un valore aggiunto'', spiega ancora Allegri. ''Finora, con gli ingaggi di Taiwo e Mexes, abbiamo lavorato in maniera eccellente rinforzando la fascia sinistra e la difesa. El Shaarawy e' un ragazzo di grandi qualita', uno dei migliori della sua generazione. E rimarra' al Milan. Cosi' come rimarra' Cassano, che ha fatto 5 mesi ottimi e potra' ancora essere utile al Milan'', aggiunge. (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog