Cerca

Trieste: cadaveri a pezzi in Austria, estradata presunta colpevole

Cronaca

Trieste, 24 giu. - (Adnkronos) - Sta gia' viaggiando con destinazione Vienna, dopo essere partita dal carcere di Trieste, Estibaliz Zabala Carranza Goidsargi, la donna di 32 anni con doppia cittadinanza, spagnola e messicana, sulla quale pende l'accusa di aver ucciso e fatto a pezzi con una motosega l'ex marito e l'ex compagno, i cui poveri resti sono stati ritrovati cementificati in uno scantinato nella capitale austriaca. La donna e' incinta dell'ultimo compagno. Era stata arrestata il 10 giugno scorso dalla polizia a Udine, dove era fuggita dopo il ritrovamento dei cadaveri da parte di alcuni operai.

La consegna della donna e' avvenuta all'ex valico di Coccau, dove era attesa dalla polizia austriaca. Ieri pomeriggio, la giovane ha incontrato a Trieste, nel carcere del Coroneo, la madre giunta da Barcellona. L'avvocato di Udine che ha assistito la donna nella pratica di estradizione, Luca Beorchia, ha riferito che la sua cliente ieri, alla notizia della prossima consegna alla polizia austriaca, aveva un po' di timori, aveva cio' paura di non essere trattata bene. Beorchia l'ha rassicurata.

Nei prossimi giorni, la giovane verra' sottoposta a interrogatorio e a un tampone orale per verificare il suo Dna. In un primo momento pareva che tampone e interrogatorio dovessero essere svolti dagli austriaci a Trieste. Ma la rogatoria dell'estradizione e' stata piu' veloce di quella inerente appunto interrogatorio e tampone.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog