Cerca

Venezia: Daspo per 5 anni a un giocatore di basket e per 3 anni ad un tifoso

Cronaca

Venezia, 24 giu. (Adnkronos) - Otto giugno scorso, palestra Umberto I di Venezia a Cannaregio, partita di basket tra le squadre dell'Alvisiana e del Litorale Nord di Cavallino - Treporti (valevole per il campionato Promozione): a seguito di un'espulsione dal campo di gioco di un giocatore dell'Alvisiana, sul parquet fa il suo ingresso un altro giocatore, quarantenne veneziano.

Gia' dai primi istanti delle fasi di gioco, l'uomo mantiene un atteggiamento di sfida e provocazione nei confronti dell'arbitro, che raggiunge il suo apice quando, dopo pochi minuti, allo stesso giocatore viene fischiato un fallo di gioco: all'uomo saltano i nervi, tanto che si avventa sul direttore di gara impedendogli di comunicare con gli altri ufficiali di campo e solo alcuni compagni intervenuti per trattenerlo evitano il peggio, mentre un tifoso, sceso dagli spalti, da' manforte al giocatore nel minacciare gli arbitri ed aggredirli verbalmente. Naturalmente il giocatore viene a sua volta espulso, ma la vicenda non finisce qui.

Poco dopo, al termine della competizione, l'arbitro viene nuovamente raggiunto dal giocatore a ridosso degli spogliatoi e fatto oggetto di minacce e spintoni contro il muro. Dopo alcuni minuti, lo stesso individuo, entra all'interno dello spogliatoio degli arbitri e aggredisce con pugni prima il vice direttore di gara e poi lo stesso arbitro, causando a ciascuno lesioni per le quali il direttore di gara verra' successivamente refertato presso il pronto soccorso dell'ospedale di Mestre. All'arrivo degli agenti della Questura di Venezia, l'uomo viene bloccato ed identificato insieme al tifoso resosi protagonista dell'aggressione, mentre sono state acquisite anche le testimonianze dei presenti e di quanti hanno assistito alle fasi della vicenda.(segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog