Cerca

Arte: il Louvre non prestera' la Gioconda agli Uffizi di Firenze (2)

Cultura

(Adnkronos) - Cosi' il Louvre risponde alla richiesta del Comitato nazionale per la valorizzazione dei beni culturali, ambientali e storici, presieduto da Silvano Vinceti, che ha lanciato una petizione, anche su internet, con l'obiettivo di raccogliere 100 mila firme in Italia, al fine di ottenere il prestito della Gioconda per esporla a Firenze. Nel 2013 cadra' infatti il centenario del ritrovamento nel capoluogo toscano del dipinto rubato nel 1911 dal Louvre dal decoratore italiano Vincenzo Peruggia, che fu arrestato nel dicembre 1913 quando tento' di vendere la Gioconda ad un collezionista fiorentino.

"Ufficialmente noi non abbiamo ancora ricevuto nessuna richiesta ufficiale di prestito", ha precisato Vincet Pomarede, direttore del dipartimento delle pitture del Louvre, "se non prestiamo la Gioconda -ha spiegato Pomarede- e' perche' e' estremamente fragile e un viaggio potrebbe metterla a rischio causando dei danni irreversibili".

Il quadro fu dipinto dall'artista-scienziato tra il 1503 e il 1506, ha spiegato Pomarede, su un pannello di legno di pioppo "molto sottile". Con il passare del tempo il pannello si e' incurvato dando luogo ad una fessura sul retro. (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog