Cerca

Taranto: bodyguard ferito con bastone e colpo pistola, due fermi

Cronaca

Taranto, 24 giu. - (Adnkronos) - A causa di una lite avvenuta martedi' a Taranto, il giorno dopo in piena mattinata hanno aggredito un bodyguard di 37 anni, all'uscita della palestra di viale Magna Grecia e lo hanno picchiato con un bastone e ferito a una gamba con un colpo d'arma da fuoco. I presunti responsabili, dopo essersi costituiti, sono stati sottoposti a fermo di polizia giudiziaria da agenti della Squadra Mobile della Questura del capoluogo jonico. Si tratta di Domenico Tambone, 52 anni, e del figlio Giuseppe, 28, accusati di concorso in tentato omicidio e detenzione illegale d arma da fuoco.

La vittima si chiama Fabrizio Marturano ed e' l'addetto alla sicurezza del presidente della squadra di calcio jonica, Enzo D'Addario, che milita in serie C1. Sul luogo sono stati trovati e sequestrati dagli agenti due bossoli di cartuccia calibro 7.65 ed un'ogiva deformata (quella che aveva probabilmente trapassato la gamba della vittima). I testimoni hanno anche detto che due erano stati gli autori dell'aggressione, un uomo di mezza eta' ed un giovane, che poi si erano allontanati a bordo di una Bmw serie 5 di colore blu. La vittima, con la testa sanguinante e la coscia destra ferita ma cosciente, era stata soccorsa e trasportata all'Ospedale 'Santissima Annunziata'. (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog