Cerca

Omicidio Rea: Ferri (MI), lavoro inquirenti nel segno di equilibrio e riservatezza

Cronaca

Roma, 24 giu. - (Adnkronos) - ''Magistratura Indipendente esprime il proprio netto dissenso in ordine al comunicato stampa del Direttivo dell'Unione delle camere penali sull'attivita' svolta dai magistrati inquirenti che si stanno occupando dell'omicidio di Carmela Rea. Il comunicato, infatti, con toni aggressivi ed ingiusti nei confronti dell'operato dei magistrati, si pronuncia senza conoscere le carte processuali e senza tener conto che gli inquirenti stanno invece lavorando con grande equilibrio, riservatezza e professionalita'' nel gestire questo caso complicato e delicato''. Lo afferma Cosimo Maria Ferri, segretario generale Magistratura Indipendente.

''Merita, in particolare, apprezzamento la compostezza degli organi inquirenti, pur pressati quotidianamente dagli organi di stampa, e le modalita' in cui si stanno conducendo le indagini nel rispetto delle norme processuali - aggiunge Ferri - La persona piu' vicina alla vittima, e che ne aveva denunciato la scomparsa, e' stata doverosamente sentita diverse volte al fine di ricostruire i fatti con la massima precisione possibile. Solo nel momento in cui sono stati ravvisati indizi a suo carico, si e' proceduto alla sua iscrizione nel registro degli indagati con tutte le garanzie previste dalla legge''. (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog