Cerca

Riforme: Idv, nuova legge elettorale e decalogo per alternativa di governo (2)

Politica

(Adnkronos) - ''Dieci le proposte contenute nella 'Carta di Venezia' diventata ora 'canovaccio' di lavoro - come sottolinea il coordinatore veneto Gennaro Marotta - per tutti gli eletti dell'Italia dei Valori, al parlamento come nelle assemblee regionali: una nuova legge elettorale nazionale per cancellare il 'porcellum' e restituire la possibilita' di scelta ai cittadini; revisione costituzionale che dimezzi il numero dei parlamentari e introduca il Senato delle regioni, superando cosi' l'attuale 'bicameralismo perfetto'; modifica delle leggi elettorali regionali per introdurre la doppia preferenza di genere ed eliminare il listino; soppressione del vitalizio (cioe' l'assegno di pensione) per parlamentari e consiglieri regionali; eliminazione di tutti privilegi e benefit per ex parlamentari, ex ministri ed ex presidenti del Consiglio; eliminazione delle province; accorpamento di funzioni per i Comuni con meno di 20 mila abitanti; soppressione degli enti territoriali inutili (circoscrizioni e altro); tetto ai compensi, indennita' e benefit per presidenti, consigli di amministrazione, dirigenti di enti pubblici o partecipati e taglio delle auto blu; riduzione del numero dei consiglieri regionali''.

''Noi siamo per la riduzione dei costi della politica e degli apparati - ha ribadito Massimo Donadi, capogruppo Idv alla Camera - per l'abolizione delle Province e delle circoscrizioni e per la riduzione anche del numero delle Regioni. Le spese di gestione delle Regioni nell'ultimo decennio sono aumentate del 60 per cento, senza che i cittadini ne abbiano percepito alcun beneficio''.(segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog