Cerca

Farmaceutica: Bracco, esternalizzazioni? Meglio avere tutta filiera in mano

Economia

Milano, 23 giu. - (Adnkronos/Adnkronos Salute) - "Qualche anno fa era di moda esternalizzare. Oggi abbiamo capito che per essere competitivi e' necessario avere in mano tutta la filiera". E' il parere di Diana Bracco, presidente e amministratore delegato del Gruppo Bracco, che oggi a Milano nel Dipartimento di scienze farmacologiche dell'universita' Statale, ha tenuto una lectio magistralis davanti ai giovani ricercatori riuniti per 'Next step² - la giovane ricerca avanza', evento che punta a favorire il confronto tra 'cervelli' e ad attirare l'interesse di potenziali alleati, dalle Istituzioni alle aziende.

Bracco e' critica sulle esternalizzazioni. Poi, durante il suo intervento, torna sulle difficolta' che le imprese italiane si trovano ad affrontare. "Oggi - spiega durante il suo intervento - un aspetto critico e' quello delle materie prime. Su questo le imprese italiane devono lavorare. Il primo problema, poi, e' l'energia, un tema che va affrontato in ottica europea".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Gaein

    16 Agosto 2015 - 17:05

    Visto che questa moda di esternalizzare non ha portato a nessun miglioramento ne economico ne sociale perché Diana Bracco non fa rientrare i suoi ex dipendenti ridando dignità professionale e lavorativa ai dipendenti e al suo prestigioso Brand?

    Report

    Rispondi

blog