Cerca

Maturita': il baby-sindaco sceglie l'amore, per un giorno niente politica

Cronaca

Roma, 24 giu. - (Adnkronos) - E alla prova della maturita' il baby-sindaco accantono' la politica. "Per la prova d'italiano mi sono dato all'amore e ho messo la politica tra parentesi". Salvatore Paradiso, il sindaco piu' giovane d'Italia, questa settimana ha dovuto dividersi tra il Municipio di Bonea, nel beneventano, e i banchi di scuola. Ha affrontato con i sentimenti di un ragazzo qualsiasi la prova della maturita': "non dimentichero' in fretta la mia 'notte prima degli esami'" - dice all'Adnkronos - passata con gli amici a scommettere sulle tracce del giorno dopo".

Salvatore e' uno studente del liceo scientifico Enrico Fermi di Montesarchio, a soli 5 Km dal suo paese. "Per il tema d'italiano non mi sono dato alla politica, scartando le tracce su militanza ed anni '70 - racconta - ma ho preferito parlare di amore e odio, anche perche' c'erano brani di autori che rientrano nella mia tesina". All'orale Paradiso, eletto alle elezioni comunali del mese scorso, parlera' di 'eroi e antieroi', ma lui preferisce non definirsi un 'antieroe della politica', un diciottenne alle prese con consiglieri comunali piu' grandi di lui che gli fanno opposizione, "anche se - ricorda - in Consiglio comunale ho dovuto togliere la parola a un consigliere che era andato 'fuori traccia'".

"Dopo aver finito il tema sono subito andato in Municipio", spiega. Dalla fine della scuola Salvatore ha passato la mattina in Comune, tra ordinanze e ordini del giorno e il pomeriggio sui libri. "La sera pensavo solo a distrarmi", confessa. E il prossimo anno? "Provero' ad entrare alla facolta' di Medicina".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog