Cerca

Rifiuti: De Magistris, ora responsabilita' e' del premier

Politica

Roma, 24 giu. - (Adnkronos) - ''La citta' di Napoli sta vivendo una situazione drammatica e non puo' attendere ancora. La sicurezza igienico-sanitaria e la dignita' della terza citta' d'Italia non possono essere subordinate ai giochi di equilibrismo politico interni alla maggioranza e al governo, al braccio di ferro fra il presidente del Consiglio e la Lega Nord, all'intento di usare a fine propagandistico il dramma vissuto da Napoli e dalla Campania. Il decreto per garantire la transizione dei rifiuti verso le altre regioni e' infatti una priorita' per poter scongiurare un rischio epidemiologico e difendere la credibilita' delle istituzioni e della democrazia''. Lo afferma in una nota il sindaco di Napoli Luigi de Magistris.

''L'amministrazione comunale -sottolinea l'ex pm- ha messo in atto il massimo sforzo ed ha investito tutte le risorse disponibili per fronteggiare la situazione, andando ben oltre i suoi obblighi istituzionali e cercando l'intesa con la Regione e la Provincia. L'ordinanza varata dal sindaco nasce con tale scopo, tanto che in queste ore il Comune sta procedendo alla raccolta dei rifiuti 24 ore su 24, mettendo in campo tutti i mezzi e il personale disponibili. La responsabilita' adesso -avverte De Magistris- -e ancora piu' di ieri- pesa pero' sulle spalle del presidente del Consiglio e del Governo, perche' la disponibilita' delle Regioni e' dato acquisito e perche' senza decreto si vanifica il nostro sforzo, impedendo cosi' anche la possibilita' di procedere al meglio con la raccolta differenziata spinta, come previsto dalla delibera approvata la scorsa settimana dalla Giunta''.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog