Cerca

Iran: Ahmadinejad paragona 11/9 a Olocausto, capirlo puo' fermare terrorismo

Esteri

Teheran, 25 giu. - (Adnkronos/Aki) - Comprendere le reali dimensioni degli attentati dell'11 settembre 2001 contro le Torri Gemelle a New York cosi' come il genocidio avvenuto durante la Seconda Guerra Mondiale contribuirebbe a fermare il terrorismo. Lo ha sostenuto il presidente iraniano Mahmoud Ahmadinejad aprendo la conferenza internazionale sul terrorismo in programma oggi e domani a Teheran. ''Se la scatola nera dell'11 settembre e dell'Olocausto viene aperta, allora puo' emergere qualche verita', ma gli Stati Uniti non lo permettono'', ha detto Ahmadinejad.

Il presidente iraniano ha poi definito l'Olocausto e gli attentati alle Torri gemelle come un pretesto degli Stati Uniti per mettere in cattiva luce i musulmani e al tempo stesso per ottenere benefici economici scatenando il panico nella regione. Ahmadinejad ha spesso messo in discussione le verita' accertate e ha accusato gli Usa di peggiorare la sicurezza.

Al summit internazionale sul terrorismo a Teheran partecipano i presidenti di Afghanistan, Iraq, Pakistan, Sudan e Tajikistan, cosi' come i vice presidenti e i primi ministri di altri Paesi.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog