Cerca

Immigrati: albergatori Pelagie, finalmente misure concrete per Lampedusa

Cronaca

Palermo, 25 giu. - (Adnkronos) - ''Finalmente dopo aver inviato a tutti i gruppi parlamentari il documento di richieste del Consorzio albergatori e dopo tante sollecitazioni per la messa in sicurezza del tessuto economico delle isole Pelagie, le mozioni sono state accolte. Ha vinto il buon senso ed il coraggio di affrontare con coerenza una realta' fragile come quella di Lampedusa. Il Consorzio Albergatori e' riuscito a coinvolgere tutti i gruppi parlamentari a sostegno degli operatori del settore che costituiscono il segmento prevalente tra le attivita' imprenditoriali che si svolgono nell'Isola. I deputati hanno preso a cuore il problema di Lampedusa, senza alcuna posizione politica". A dirlo e' Antonio Martello, presidente del Consorzio Albergatori Progetto Isole Pelagie, esprimendo soddisfazione per l'approvazione da parte della Camera dei Deputati di una serie di mozioni su Lampedusa, "ottenuta a stragrande maggioranza''.

''Il Parlamento ha impegnato il Governo nazionale - spiega Martello - a predisporre interventi per il miglioramento dei trasporti aerei e marittimi con grande beneficio dell'economia turistica delle isole, ma soprattutto - sottolinea con soddisfazione il presidente del Consorzio - ad avviare una moratoria sui mutui contratti con istituti di credito, con interessi passivi a carico dello Stato e rimborsi traslati a due anni; oltre che a sospendere il pagamento dei tributi dei ruoli esattoriali scaduti ed in scadenza per il triennio 2011/2013 con rateizzazione diluita negli anni successivi; procedere allo sgravio dei contributi previdenziali per il triennio 2011/2013 per il personale assunto e per le nuove assunzioni e ad avviare le procedure per l'istituzione di una zona franca".

Per Martello si tratta di "misure essenziali per mantenere viva l'imprenditoria di Lampedusa e Linosa, messa a dura prova, non solo, dal continuo arrivo di immigrati, ma soprattutto dalla pubblicita' negativa che ne e' derivata, che ha duramente colpito il settore turistico con un calo del 90 per cento delle prenotazioni. Adesso tocca al governo applicare tutti questi provvedimenti voluti dalla maggioranza della Camera dei Deputati''.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog