Cerca

**Notiziario Moda**

Economia

Milano, 25 giu. - (Adnkronos) - Fiori, colore, righe ispirazioni safari e marinare, per romantiche principesse e simpatiche canaglie. Ispirazione anni 70 per una generazione che guarda allo chic parigino. La moda bimbo torna a Firenze con un carico di novita', pronta a sfidare una congiuntura complessa che sta rimescolando le carte. Secondo i dati diffusi da Sistema Moda Italia, infatti, vengono penalizzate le produzione made in Italy nella fascia che va dagli 8 ai 14 anni a vantaggio di un import a basso costo. Stabili invece le vendite alto di gamma per i piu' piccoli. Con un un dettaglio in piu': le produzioni nostrane finiscono prevalentemente all'estero, mentre si importano quelle a basso costo. Con un effetto: il fatturato complessivo del settore resta stabile intorno ai 2,5miliardi di euro, ma la bilancia commerciale risulta negativa. Ma le case di moda non si lasciano scoraggiare e portano nella vetrina di Pitti, la piu' importante per l'abbigliamento bimbo, proposte piene di colore e di idee. A partire da Gucci e Miss Grant, ma anche Marc Jacobs e Fendi.

Punta tutto sul colore la collezione firmata da Paola Montaguti per Miss Grant: rosso, bianco, blue Cina e blue navy per il 'Cruise'. Uno stile tres chic declinato alla francese con maxi righe ricamate con paillettes, maxi stampe, collane di perle e fiocchi. Una costante dell'abbigliamento bimbo la stampa a fiori, con tonalita' che sono quelle vivaci del rosa, fuxia e lilla. L'abbigliamento da cerimonia diventa couture, ma abbandona i canoni tradizionali. Grant ha scelto capi all'insegna di romanticismo e impalpabilita' in cui il pizzo trionfa nella sua ricercatezza, declinati in una palette di colori delicata. Per la p/e 2012 prevale un'ondata di romanticismo e leggerezza. Il pizzo e' all over. Nelle tinte tenui dell'ecru' e rosa cipria. Ad impreziosire questo nuovo total look Miss Grant Couture, ricami di perle e strass. Il total white domina insieme ai flash di colore. Anche la la T-shirt diventa couture, bianca e semplicissima, arricchita da vezzosi divertissement.

Mare e giungla, deserti e spiagge, ma anche prati pieni di fiori colorati. Sono questi i riferimenti delle nuove collezioni disegnate da Frida Giannini per i piu' piccoli, che Gucci presenta a Firenze. Nuova l'offerta di taglie: la linea Junior spazia ora dai 4 ai 12 anni, mentre la linea Baby veste i neonati e i bambini da 0 a 36 mesi. Il motivo marinaro a righe e la classica palette di rosso, bianco e blu dominano il tema marittimo, arricchito da una nuova stampa, la lettera G intrecciata con un'ancora, che appare su T-shirts, borse e scarpe e come motivo ad intarsio sulla maglieria. La giacca da marinaio e' decorata con bottoni dorati col logo con l'ancora e viene abbinata a maglie a righe larghe e a pantaloni bianchi. La giungla, invece, si affronta con capi semplici e casual, preferendo bermuda lavati o tinti in filo in denim o in popeline di cotone, trattati per ottenere un effetto vintage. (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog