Cerca

Conti pubblici: Fassino, rivedere patto stabilita' che oggi grava su comuni

Economia

Roma, 25 giu. - (Adnkronos) - ''I temi che affrontiamo qui a Parma si collegano alla piu' ampia crisi politica sociale ed economica del paese. Il centrodestra ha consumato la propria spinta propulsiva e non e' piu' in condizione di garantire coesione sociale. Il paese registra un basso ritmo di crescita che non garantisce la sopravvivenza''. Ad affermarlo e' il sindaco di Torino, Piero Fassino, nel corso del suo intervento a Parma per l'iniziativa 'Il Pd, i cittadini, le idee'.

''Abbiamo bisogno di un livello di crescita del pil intorno al 2% annuo, mentre le stime del governo parlano di una crescita, tra oggi e il 2016, compresa fra l'1,1 e l'1,6. E' evidente -sottolinea l'esponente del Pd- la discrasia fra la stima del presidente del consiglio, che parla di una manovra correttiva di tre miliardi, e il suo ministro dell'economia che la stima intorno ai 15.Tutto questo in un paese che registra un abbassamento del livello dei redditi e la conseguente perdita del potere d'acquisto. Il governo non esprime una visione politica ne' economica del futuro ne' una visione sociale''. (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog