Cerca

Reggio Emilia: picchio' e rapino' anziano, deve scontare 4 anni e 6 mesi

Cronaca

Reggio Emilia, 25 giu. - (Adnkronos) - Con una complice si introdusse nell'abitazione di un pensionato 61enne di Bagnolo in Piano, comune della bassa reggiana. I due picchiarono l'uomo selvaggiamente, lo minacciarono con un coltello e lo legarono alla ringhiera della scala della sua abitazione per costringerlo a consegnare soldi e gioielli. Ora la giustizia ha presentato il conto all'autore di quella violenta rapina, un 36enne di Roma residente nel Reggiano.

A distanza di tre anni e' diventata esecutiva la condanna a quattro anni e sei mesi che l'uomo sta gia' scontando. I carabinieri di Scandiano hanno infatti eseguito il provvedimento restrittivo arrestando l'uomo nella propria abitazione. La rapina di cui il 36enne si e' reso protagonista con un'amica 37enne e' avvenuta nella tarda mattinata del 16 dicembre 2008. Il pensionato si trovava in casa da solo.

La donna suono' al campanello e con una scusa si fece aprire la porta. L'anziano venne cosi' aggredito da lei e dal complice con pugni e calci. Tento' una reazione ma venne minacciato con un coltello puntato alla gola per costringerlo a consegnare i soldi. Picchiato e legato alla ringhiera l'anziano riusci' a liberarsi lo stesso e a scappare in strada chiedendo aiuto. Poco dopo giunsero i carabinieri che arrestarono i due rapinatori.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400