Cerca

San Raffaele: Tomassini (Pdl), no a soluzioni che impoveriscono ricerca (2)

Cronaca

(Adnkronos/Adnkronos Salute) - Il rischio, continua Tomassini, "e' di impoverire il San Raffaele inserendolo nel circuito di ospedali ordinari. Io lo vedo bene come una fondazione di tipo americano". Il senatore del Pdl definisce il gruppo creato dal 'sacerdote manager' don Luigi Verze', "una realta' che combina assistenza sanitaria ed esperienze all'avanguardia sul fronte scientifico, supportate con il metodo pubblico-privato. Devo testimoniare il grandissimo patrimonio che rappresenta sia dal punto di vista della struttura che da quello dell'inclinazione umana. Parlo di attrezzature all'avanguardia come di importantissime iniziative di ricerca, portate avanti nell'ambito di un sistema che poco riconosce al metodo pubblico-privato e al modello delle fondazioni americane".

"E' facile per realta' simili entrare in una situazione di scompenso economico - incalza il senatore del Pdl - Il privato quando soffre paga in prima persona, essendo retribuito meramente dai soli Drg, mentre il pubblico viene salvato da finanziamenti 'a pie' di lista'". Il terreno dei Drg, prosegue, "non lascia spazio a investimenti in ricerca e tecnologia. Lo dicono le fredde cifre. Il San Raffaele merita di essere sostenuto in questo suo profilo innovativo. Rotelli, invece, ha gia' un personale impegno di tipo diverso dal San Raffaele. In questo momento, se decidesse di avviare un'operazione di salvataggio, dovrebbe occuparsi dei debiti dell'Irccs di via Olgettina e accollarsi anche una parte - quella della ricerca - che non garantisce immediata redditivita'".

Tomassini vede invece "molto bene" il ruolo di una charity internazionale a sostegno di un intervento dell'universita' Vita Salute del San Raffaele, "sulla falsariga di quanto successo all'Ismett (Istituto mediterraneo per i trapianti e terapie ad alta specializzazione) di Palermo, nato da una collaborazione con l'universita' di Pittsburgh".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog