Cerca

Bpm: Chiesa, ancora prematuro definire prezzo e sconto aumento capitale

Finanza

Milano, 25 giu. (Adnkronos) - E' ancora presto per definire il prezzo e lo sconto sulle nuove azioni che saranno emesse per l'aumento di capitale da 1,2 miliardi di euro di Bpm. Enzo Chiesa, direttore generale della popolare milanese, al termine dell'assemblea dei soci che ha approvato la ricapitalizzazione, ha spiegato che ''e' prematuro affrontare il tema del prezzo e dello sconto dell'aumento che abbiamo a settembre''.

Il dg della banca ha annunciato che lunedi' vedra' i rappresentati delle banche che formano il consorzio di garanzia dell'aumento e ha sottolineato che, a parte la capofila Mediobanca e Banca Akros, ''sono tutte banche internazionale. Non mi risulta che ci siano banche italiane''.

I francesi del Credit Mutuel, socio storico di Bpm con una quota attorno al 5%, ''hanno una percentuale che e' poco piu' alta di tutti i diritti che portano e garantiscono la propria quota piu' un pezzetto non grande'', ha aggiunto Chiesa.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog