Cerca

Iran: arrestato dirigente vicino ad Ahmadinejad, si sfalda rete presidente

Esteri

Teheran, 25 giu. - (Adnkronos/Aki) - E' stato arrestato Alireza Moqimi, il presidente della zona franca commerciale di Aras situata nella regione dell'Azerbaijan Orientale in Iran. A riferirlo e' stato il procuratore generale della regione l'hojjatoleslam Malek Ajdar-Sharifi in un'intervista rilasciata all'agenzia 'Fars'. Moqimi, ha spiegato, e' stato arrestato con l'accusa di corruzione. Si tratta del terzo arresto, in tre giorni, di uomini vicini al presidente Mahmoud Ahmadinejad e al suo braccio destro Esfandiar Rahim-Mashai. L'altro ieri sono infatti stati arrestati altri due uomini vicini al presidente, Mohammad Sharif Malekzadeh, ex vice ministro agli Esteri, e Ali Asqar Parhisgar, presidente di un'altra zona franca commerciale ad Arvand.

Negli ultimi mesi le tensioni tra il fronte vicino al presidente Ahmadinejad e quello che sostiene l'ayatollah Khamenei sono in continuo aumento. Le pressioni esercitate da parte del fronte ultraconservatore, vicino alla Guida Suprema l'ayatollah Ali Khamenei, nei confronti della parte che fa riferimento al presidente Ahmadinejad si stanno sempre piu' intensificando. Nelle ultime settimane, su ordine della magistratura, organo istituzionale vicino all'ayatollah Khamenei, sono stati arrestati almeno 15 collaboratori del presidente Ahmadinejad, rendendo ancor piu' palese la spaccatura interna al vertice della Repubblica islamica.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog