Cerca

Sport: Carrara (Acli), premio fair play-Mundialido 2011 a squadra rom

Sport

Roma, 25 giu. - (Adnkronos) - "Per la prima volta a un torneo calcistico a Roma ha preso parte una squadra composta totalmente da rom. Alle compagine, selezionata con il sostegno del gruppo degli Ercolini di Don Orione, verra' assegnato, questa sera, il premio Fair Play del Mundialido 2011". Lo ha dichiarato il presidente delle Acli di Roma e provincia, Cristian Carrara , anticipando i risultati del Mundialido 2011, promosso, tra gli altri, dall'U.s. Acli, che si chiudera' questa sera con la finale Spagna -Paraguay presso il campo Roma - SS. Romulea in via Farsalo 21.

"Un riconoscimento - prosegue Carrara - che segna un cambio di passo nella storia dei rom nella Capitale e che dimostra, inoltre, che l'intregazione e' possibile e che occorre partire dalle giovani generazioni. I giocatori rom, tutti tra i 17 e i 35 anni, sono allenati da Baior e provengono dai campi River, Salone e Castel Fusano. Anche se non sono riusciti a vincere una sola partita, hanno vinto quella morale come migliori giocatori in campo per comportamento e lealta' nei confronti degli avversari".

"Ringrazio Luca Serangeli, presidente dell'Unione sportiva Acli, Eugenio Marchina, presidente di Clubitalia e organizzatore del Mundialido e Salvatore Paddeu degli Ercolini di Don Orione - conclude Carrara - per avere creduto in questa iniziativa e per avere dato un'occasione unica a questi ragazzi per iniziare un percorso serio di integrazione attraverso lo sport".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog