Cerca

Trento: abbattuta Aquila del Baldo, specie rarissima e protetta

Cronaca

Trento, 25 giu. - (Adnkronos) - Nel Trentino, e' stata abattuta un'aquila del Baldo, specie rarissima e protetta. A renderlo noto il roveretano Andrea Frapporti, esperto di rapaci del Baldo e del Trentino, che ha definito l'abbattimento del rapace ''fatto gravissimo, non solo perche' ne esistono pochi esemplari, ma perche' l'aquila e' la regina dei cieli. Ci sono persone che non resistono alla tentazione di sparare, senza rendersi conto che ammazzano un simbolo di liberta' e bellezza''.

Frapporti studia le aquile del Baldo da anni. Sono pochissime e superprotette, una coppia aveva nidificato e lui aveva osservato i primi voli dell'aquilotta ancora ad agosto dello scorso anno. Aveva continuato a seguirla e il piccolo animale ce l'aveva fatta a superare l'inverno. L'ultimo avvistamento e' di un mese fa. L'esperto precisa ''Qualcuno parla di poiana, ma io ribadisco che era l'aquila e comunque anche la poiana e' protetta''.La storia del rapace ucciso ha messo in moto un'indagine curata dal Corpo forestale di Caprino.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog