Cerca

Immigrati: Belisario (Idv), no a Stato di Polizia

Cronaca

Roma, 25 giu. (Adnkronos) - "Il Governo continua a violare i principi democratici e umanitari, gestendo i flussi migratori come il peggior Stato di Polizia. Il Ministro Maroni ha pensato di affrontare la situazione allestendo delle vere e proprie galere borboniche dove segregare degli innocenti, ma i Centri di Identificazione ed Espulsione vanno immediatamente chiusi: sono indegni di un Paese civile e non garantiscono ne' la sicurezza ne' l'accoglienza". E' quanto afferma Felice Belisario, presidente dei senatori dell'Idv, che ha visitato il Cie di Palazzo San Gervasio durante il sit-in di protesta 'Sangue Mediterraneo' organizzato da sindacati e associazioni.

"Ancora una volta - continua in una nota Belisario - e' stata data disposizione di proibire l'accesso al sito, ma come parlamentare ho preso contatti con il Ministero dell'Interno, che ha dovuto per forza di cose consentire il mio ingresso. L'impressione che ho avuto visitando la struttura - ammette - e' che vi sia l'intenzione di potenziarla, magari per rinchiudervi ancora piu' persone e farla diventare un lager modello, in barba a tutte le convenzioni internazionali sui diritti umani. Chi scappa da persecuzioni, guerre e fame non puo' essere trattato da delinquente".

"Per questo e' necessaria una politica estera che faccia condividere all'Ue la nostra difficolta' e stipuli convenzioni con i Paesi d'origine, per evitare stragi in mare e drammatici viaggi della speranza. La politica dell'immigrazione va affrontata in modo serio - spiega Belisario - coniugando sicurezza e accoglienza, a cominciare dal coinvolgimento delle associazioni di volontariato''.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog