Cerca

Iran: Khatami chiede a detenuti politici di sospendere sciopero fame

Esteri

Teheran, 26 giu. (Adnkronos/Dpa) - L'ex presidente e leader dell'opposizione iraniana Mohammad Khatami ha chiesto ai detenuti politici di sospendere lo sciopero della fame per tutelare la loro salute. "Quello che e' importante e' che questo sciopero della fame finisca immediatamente perche' la cosa piu' importante e' la salute dei nostri prigionieri politici", ha detto Kathami in una dichiarazione pubblica da diversi siti dell'opposizione iraniana.

Almeno 19 prigionieri politici stanno rifiutando il cibo in cella per protestare contro le morti sospette di due dissidenti avvenute nelle scorse settimane. Secondo quanto riportano sempre i siti dell'opposizione 12 di questi prigionieri sono stati minacciati di ulteriori condanne se non interrompono lo sciopero.

"Se le autorita' ancora ascoltano la nostra voce - ha detto ancora l'ex presidente che ha appoggiato le proteste contro la rielezione considerata fraudolenta del presidente Mahmoud Ahmadinejad - allora noi sinceramente chiediamo loro di parlare almeno una volta, soltanto una volta, con i detenuti che protestano per cercare di risolvere il problema".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog