Cerca

Reggio Emilia: chiede 500 euro per velocizzare pratica, dipendente agenzia Po arrestato (2)

Cronaca

(Adnkronos) - Ritenendo la pratica in ritardo, l'uomo ha fatto alcuni solleciti mettendosi in contatto con i vari enti. Tra la varie persone l'imprenditore ebbe modo di contattare anche un dipendente dell'Aipo, che lo ha invitato a casa sua per parlare della situazione: millantando conoscenze che avrebbero potuto influire positivamente sull'iter della pratica, il dipendente avrebbe preteso 250/300 euro per risolvere la questione.

Visti tentennamenti dell'imprenditore, l'uomo lo ha incalzato piu' volte portando a 500 la richiesta di danaro a causa del ritardo nel pagamento. L'imprenditore quindi si e' rivolto ai carabinieri denunciando l'accaduto al comando di via Allende a Guastalla.

I militari del Nucleo Operativo hanno avviato le indagini ''partecipando'' all'incontro programmato e hanno bloccato il dipendente Aipo dopo che questi aveva ricevuto la mazzetta di 500 euro consegnatagli dall'imprenditore agricolo. Alla luce della flagranza di reato l'uomo e' stato condotto in caserma ed arrestato per concussione.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog