Cerca

Festival: a Lampedusa musica e cinema per parlare di immigrazione e ambiente (2)

Spettacolo

(Adnkronos) - Dal nord arrivera', invece, 'Giallo a Milano', di Sergio Basso, dedicato alla vita vissuta dalla comunita' cinese insediatasi nel capoluogo lombardo ormai da diversi anni. Altro film fuori concorso, il 22 luglio, e' il recentissimo 'Il colore del vento' di Bruno Bigoni, un documentario che prende spunto dal disco 'Creuza de ma' di Fabrizio De Andre' e Mauro Pagani (che e' anche protagonista di un brano del film), che parte da Barcellona, passando da Tangeri, Bari, Tunisia, Libano, Lampedusa e Dubrovnik, per approdare a Genova.

Gli altri film fuori concorso sono: 'The Last Shore - Fino all'ultima spiaggia' di Fabrizio Basano; 'Con gli occhi dell'altro' di Giordano Bianchi, Martina Marafatto e Leonardo Modonutto; 'Approdo Italia' di Christian Bonatesta; 'Viaggio a Lampedusa' di Giuseppe Di Bernardo; e 'Goor' di Alessandro de Filippo, durante la proeizione sara' presente il regista per un dibattito con il pubblico.

Per il concorso sono pervenute 150 opere da tutta Italia e dall'estero che parteciparanno alle due sezioni del festival. La prima, 'Approdo e Speranza', e' curata dal regista Dagmawi Yimer ed avra' una giuria composta da Amara Lakhous (scrittore e giornalista algerino), Ali Baba Faye (sociologo), Gianfranco Rosi (regista) e Antonio Morana (rappresentante capitaneria di Lampedusa). L'intento di questa specifica sezione e' quello di dare visibilita' a storie che raccontino le speranze e le esperienze positive degli stranieri che vivono in Italia con l'obiettivo di dare spazio a racconti di vita quotidiana per raccontare la normalita' di una realta' di solito affrontata con la logica dell'emergenza. (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog