Cerca

Rifiuti: la giacenza a Napoli scende sotto le 2mila tonnellate

Cronaca

Napoli, 26 giu. - (Adnkronos) - Da ieri la quantita' di spazzatura in giacenza nelle strade di Napoli e' scesa sotto le 2mila tonnellate, per la prima volta dalle amministrative di maggio. La stima odierna si aggira sulle 1700 tonnellate. Continua quindi a pieno regime l'attivita' dell'Asia, l'azienda del Comune di Napoli responsabile della raccolta dei rifiuti nel capoluogo partenopeo, che sta lavorando 24 ore su 24, cosi' come previsto dall'ordinanza presentata tre giorni fa dal sindaco di Napoli Luigi de Magistris e dal vicesindaco e assessore all'Ambiente Tommaso Sodano.

Oggi i prelievi hanno riguardato in particolare il centro citta', la zona turistica dove si e' verificato il maggior numero di atti vandalici negli ultimi giorni, con roghi e blocchi stradali da Corso Umberto a via Duomo, ma anche in via Santa Lucia e Via Foria.

Restano in difficolta' i quartieri flegrei di Fuorigrotta e Pianura, nella periferia occidentale della citta'. A Pianura, in particolare, si ripetono da diverse notti blocchi stradali con spazzatura riversata in strada a Via Montagna Spaccata, lunga arteria che unisce il quartiere napoletano all'adiacente comune di Quarto. (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog