Cerca

Chiesa: Boscagli, nuovi beati hanno elevato umili e dato lustro alla Lombardia

Cronaca

Milano, 26 giu. - (Adnkronos) - Ha preso spunto dalla presenza tra i beati di don Serafino Morazzone, parroco di Chiuso nel lecchese, famoso come confessore di Alessandro Manzoni, l'assessore regionale lombardo alla Famiglia, Giulio Boscagli, per ricordare che "i tre beati di oggi portano in primo piano gli umili. Umili come i parrocchiani del piccolo paese di Chiuso, come i piu' lontani abitanti della Birmania raggiunti da padre Clemente e come i carcerati di San Vittore sostenuti dalla fede di suor Enrichetta". Boscagli ha partecipato alle celebrazioni per la beatificazione di don Serafino Morazzone, padre Clemente Vismara e suor Enrichetta Alfieri, che si sono svolte stamane in piazza Duomo a Milano.

"Tre persone - continua Boscagli - che danno lustro alla nostra regione per una fede semplice con cui sono stati capaci di ascoltare e rispondere alle necessita' dei piu' bisognosi e deboli. Mi ha fatto piacere rappresentare in questa occasione il presidente Formigoni perche' questi tre nostri conterranei sono per tutto il popolo lombardo un esempio di come sia possibile affrontare le sfide non facili che ci attendono".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog