Cerca

Chiesa: Tre nuovi beati a Milano, Tettamanzi si prepara all'addio/Adnkronos

Cronaca

Milano, 26 giu. - (Adnkronos) - ''L'Angelo di San Vittore'', ''il buon Curato di Chiuso'' e ''il Patriarca della Birmania'' sono stati proclamati beati stamane, in piazza Duomo, nel corso della celebrazione presieduta dall'Arcivescovo di Milano, cardinale Dionigi Tettamanzi, e dal cardinale Angelo Amato - prefetto della Congregazione delle Cause dei Santi e delegato del Papa - e concelebrata da oltre 300 sacerdoti, sedici vescovi e i due cardinali.

I tre beati sono suor Enrichetta Alfieri don Serafino Morazzone, e il missionario padre Clemente Vismara: figure di santita' che operarono in luoghi e tempi diversi, ma rappresentativi, tutti e tre, della grande tradizione spirituale e cristiana di Milano. Fra le autorita' presenti alla celebrazione in Piazza Duomo Giuliano Pisapia, sindaco di Milano, alla sua prima uscita di rilievo in una grande cerimonia religiosa. Quindi Guido Boscagli, assessore alla Famiglia della Regione Lombardia - in rappresentanza anche del Presidente della Regione Roberto Formigoni che non era presente; c'erano poi Guido Podesta', presidente Provincia di Milano; i senatori Antonio Rusconi e Emanuela Baio Dossi; Luigi Pagano, provveditore regionale amministrazione penitenziaria e diverse altre autorita' locali legate alla storia e alla biografia dei tre beati.

La cerimonia di oggi ha rappresentato anche una sorta di momento conclusivo del mandato del cardinale Dionigi Tettamanzi dopo nove anni alla guida della diocesi di Milano dove fu chiamato nel 2002 da Giovanni Paolo II a succedere al cardinale Carlo Maria Martini. Nei prossimi giorni, fra l'altro, e' attesa la nomina del nuovo arcivescovo che, stando alle diverse indiscrezioni delle ultime settimane, dovrebbe essere il Patriarca di Venezia, il cardinale Angelo Scola. L'ultima parola spetta in ogni caso al Papa. (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog