Cerca

Turismo: Molise, tra fede e tradizione compie 100 anni il 'Volo dell'Angelo' a Vastogirardi

Cronaca

Roma, 26 giu. (Adnkronos) - Sono passati 100 anni da quando a Vastogirardi, piccolo centro dell'alto Molise, fu rappresentato per la prima volta il ''Volo dell'Angelo''. L'inaugurazione dell'ampliamento della nuova Chiesa dedicata alla Madonna delle Grazie fu fatta coincidere con i festeggiamenti religiosi dei co-patroni, dedicati il 1 - 2 luglio a Maria SS. delle Grazie, mentre il 3 a San Nicola. Il rito si ripete immutabile la sera del 1 luglio e il giorno del 2, sempre preceduto dalla santa messa e seguito dalla processione per le strade del paese. Questo Centenario e' segnato anche dalla novita' che saranno due gemelle di 4 anni, Angelica e Aurora, a vestire i celestiali abitini.

Era il 1911 quando fu messo in scena la prima volta, la storia popolare attribuisce il ''Volo dell'Angelo'' a Vincenzo Nicola Liberatore, classe 1864, che sicuramente era stato spettatore di questa ''Sacra Rappresentazione dell'Annunciazione'' in uno dei suoi viaggi effettuati fuori dal circondario per rifornire l'emporio che la famiglia gestiva in paese. L'inaugurazione della nuova Chiesa che da piccola cappella, gia' dedicata a questa Vergine, era stata trasformata con i sacrifici di tutto il popolo in un bellissimo luogo sacro, fu l'occasione.

Un uomo visionario per quel tempo che dovette combattere non solo lo scetticismo della popolazione, tanto che la prima bambina che ricopri' il ruolo della celestiale figura fu proprio sua figlia Maria Liberatore, ma si ingegno' a realizzare un imbracatura che, allora come oggi con qualche sofisticata modifica, sorregge la bambina e la fa scorrere con un sistema di carrucole con una fune lungo un cavo di acciaio di circa 40 metri e posto a pochi metri dal suolo, che congiunge la facciata della chiesa con il balcone della casa della famiglia Quaranta posta di fronte. (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog