Cerca

Archeologia: speleologi scoprono centinaia di scheletri in cavita' quartiere Cagliari

Cronaca

Cagliari, 26 giu. - (Adnkronos) - Un'altra sorpresa della Cagliari sotterranea, che ha svelato un altro dei suoi misteri ad un team di esploratori che hanno ritrovato un complesso sotterraneo, una sorta di catacomba cristiana estesa almeno mille metri quadri, piena di ossa umane. ''Questo posticino da brivido - spiega Marcello Polastri, scopritore della catacomba, giornalista e presidente del Gruppo Cavita' Cagliaritane insieme ad una troupe televisiva, che stava effettuando riprese nel sottosuolo del quartiere di Castello -, che per certi aspetti assomiglia di una cattedrale arcaica, riposa da millenni a trenta metri di profondita' sotto le trafficate strade del Castello di Cagliari''.

Sono centinaia gli scheletri umani avvistati dagli speleologi, diversi cumuli di ossa umane alti diversi metri che giacciono sottoterra tra cocci antichi, croci e resti di bare. La spedizione era composta dagli speleologi sardi e dal team esplorativo Teses di Vercelli.

Marcello Polastri e Luigi Bavagnoli, rispettivamente presidente del Gruppo cavita' cagliaritane il primo, e del Gruppo Teses di Vercelli il secondo, alla vista della cavita' sono rimasti di stucco: dopo aver superato un foro in una parete del vecchio rifugio di guerra, hanno scoperto le ossa umane. Prima due, poi tre, infine migliaia che ricoprono il pavimento di una grande caverna che in parte si dipana, con i suoi cunicoli e le immense sale, sotto il bastione di Santa Croce in Castello. (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog