Cerca

Rifiuti: Usb Campania, no a nuovi inceneritori e discariche

Politica

Roma, 26 giu. - (Adnkronos) - La federazione regionale della Campania dell'Usb (Unione Sindacale di Base) sara' alla manifestazione a Roma martedi' prossimo. Lo annuncia il sindacato in uan nota in cui spiega che l'iniziativa e' promossa dai Comitati e dalle Reti di movimento, "contro la politica antisociale del Governo Berlusconi, in materia di rifiuti, che sta contribuendo, in queste ultime settimane, all'ulteriore devastazione ambientale dell'area metropolitana partenopea".

"Gia' nei giorni scorsi - scrive Usb Campania- attraverso un manifesto pubblico diffuso in citta' e nei posti di lavoro abbiamo ribadito la nostra decisa opposizione ad ogni provvedimento che dovesse riperpetuare la sciagurata politica dello smaltimento dei rifiuti basato sul perverso intreccio tra apertura di nuove discariche e la costruzione degli inceneritori".

"In tale contesto chiediamo all'Amministrazione Comunale di non farsi strumento di decisioni antipopolari - continua la nota - richiedendo immediatamente al Governo Nazionale di onorare gli impegni assunti a partire dallo sblocco dei fondi pubblici gia' impegnati. Nel contempo, mentre occorre consolidare la ferma opposizione alla ventilata costruzione dell'Inceneritore a Napoli/Est, bisogna avviare una seria e rigorosa Raccolta Differenziata, utilizzando la forza/lavoro qualificata dei Precari Bros".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog